sabato 21 settembre 2019

Bianchi, neri

Ho visto un altro film americano con protagonista un gruppo di amici bianchi e un solo nero. Se qualcuno sa della situazione opposta (amici neri, un solo bianco) me lo dice? Grazie.

venerdì 20 settembre 2019

Un migliaio

Sono più di vent'anni che leggo una cinquantina di libri all'anno, fa un migliaio di libri letti finora, eppure, pensavo, a cos'è servito? Ok, riesco a completare un cruciverba, a rispondere alle domande di un quiz televisivo e a sostenere una conversazione più o meno con chiunque, ma a parte questo? Sono più felice che se non avessi mai letto un libro in vita mia? Comincio ad avere i miei dubbi. Ma forse lo scopo non è la felicità. È avere un quadro completo, una visione d'insieme che chi non legge non ha, convinto di sapere tutto lui. Ecco, avere letto un migliaio di libri forse mi ha fatto questo regalo: la certezza di sapere di non sapere niente; anzi: di sapere che esistono cose che non so di non sapere, e queste cose sono molte di più, di due o tre ordini di grandezza, rispetto a quelle che so di non sapere. Grazie, migliaio di libri, per questo regalo.

giovedì 19 settembre 2019

Cecoslovacco

E ieri nel posto dove vado al mare ho conosciuto un uomo, un veneto, che anche se mi ha visto leggere ha attaccato bottone, e chiacchierando mi ha detto che il suo scrittore preferito è un cecoslovacco, "Adesso non ricordo il nome", "Kundera?" ho chiesto io, "lui" ha detto lui. "Non ho mai letto niente di suo, in realtà" ha detto poi, "ma mi piace molto il titolo di quel suo libro, L'insostenibile leggerezza dell'essere. È una frase che uso spesso per accompagnare i regali che faccio alle mie donne".

mercoledì 18 settembre 2019

Portoghese

E ricordo che all'università, nei primi anni Duemila, ho conosciuto un ragazzo portoghese, in Italia per il progetto Erasmus, che era fissato con l'attore protagonista della Casa nella prateria, quello che recitava la parte del padre. Diceva a tutti la stessa cosa, Un sex symbol come quello, rovinarsi così!, e scuoteva la testa.

martedì 17 settembre 2019

Pane

Un punto fermo delle mie colazioni sono le banane e le mandorle, una banana e cinque mandorle per la precisione. Anche il caffè, e due fette di pane integrale. Per il resto, su come sia meglio accompagnare le due fette di pane, devo ancora decidere, però ecco la mia classifica provvisoria in ordine di gradimento: due uova strapazzate; miele; nutella; burro d'arachidi; olio; marmellata; burro; niente. Fine.