domenica 30 gennaio 2005

Eterno splendore di una mente immacolata

Certe volte vorrei essere il Faccia-di-cuoio di Non aprite quella porta, imbracciare la mia bella motosega, e fare a fettine chi non mi garba. Ieri, per esempio, avrei volentieri privato di qualche arto colui che ha tradotto Eternal sunshine of a spotless mind, il titolo del bel film con Jim Carrey, in Se mi lasci ti cancello. Dove sei, assassino di titoli originali? Ma soprattutto: chi sei? Come sei finito a tradurre titoli di film stranieri tu che in fin dei conti, mi sembra di capire, il cinema lo odii? Comunque non starò qui a tirarla per le lunghe, quindi ecco la trascrizione fedele dei pensieri del nostro geniale traduttore, alla fine della visione del film per deciderne il titolo italiano.
"Che tristezza di film. Non ci posso credere: per una volta che riesco a farmi dare un film di Jim Carrey, me ne danno l'unico di 'sto fesso che non faccia ridere. E ora come mi rifaccio dell'anticipo che ho dato per la barca e la macchina, sicuro di fare il pieno? Non resta che una cosa da fare: spacciarlo per un film comico. Vediamo, qualcosa del filone il qualcosa più pazzo del mondo. No, non c'entra. Ci sono: Scuola di qualcosa. Nisba. Vediamo... Ma certo! In questo momento va di moda(*) la formula "se 'verbo1', ti 'verbo2'", con verbo1 e verbo2 rispettivamente seconda e prima persona singolare del presente indicativo! Sono un genio! Okay, deciso. E ci ho messo solo dieci minuti. Ora posso andare a tastare il culo alla cameriera del tennis club."
Dove ti nascondi, imbecille? E' per colpa di quelli come te che Citizen Kane è diventato Quarto potere, e Jaws l'hanno reso Lo Squalo. E' per titoli scemi come quello che hai scelto tu che la gente non va a vedere dei film che invece meriterebbero, come Eternal sunshine. E ricorda: Non aprite quella porta in originale fa The Texas Chainsaw Massacre, beota.


(*): Vedi Se scappi ti sposo e amenità del genere.