martedì 31 maggio 2005

Lui era muratore

E mentre continuano ad arrivare racconti per il concorso, e le prime zanzare della stagione pasteggiano tutta la notte a plasma gruppo R4 negativo, succede che ho quasi finito Aspetta primavera, Bandini, di John Fante.
Ora, io lo so che il suo capolavoro indiscusso è Chiedi alla Polvere: è stupendo, e infatti a Hollywood ne stanno facendo un film (Colin Farrell nella parte di Bandini). Anche Sogni di Bunker Hill è un gran libro. E così La Confraternita dell'Uva (sì, ho letto tutto Fante versione "Stile libero"). Ma lasciate che vi dica che secondo me Aspetta primavera, Bandini è il vero capolavoro di Fante. E' come se leggendo Aspetta [che è il primo romanzo pubblicato da Fante] ci si trovi traccia di tutti i romanzi che verranno: il cattolicesimo, il padre sanguigno, la madre succube, una ragazza desiderata e poi respinta, l'ambizione di Arturo.
Non lo so, magari mi sbaglio. D'altrone la famiglia Bandini è la protagonista di tre romanzi su quattro, e ogni romanziere ha i suoi "temi" preferiti. Magari, è solo che non capisco perché un attore irlandese di origini scozzesi debba impersonare uno scrittore americano di origini abruzzesi.

Lui era muratore e ai suoi occhi non esisteva mestiere più sacro sulla faccia della terra. Potevi essere un re; potevi essere un conquistatore ma qualsiasi cosa fossi, dovevi avere una casa; e, se hai un po' di sale in zucca, quella casa dev'essere di mattoni; naturalmente costruita da un muratore iscritto ai sindacati, con una paga sindacale. Questo era importante.

Rock 'n Roll.

16 commenti:

  1. la strada per Los Angeles l'hai letta? Quello è il mio preferito. Con quelle stupende pagine di lotta per sedare l'insurrezione ribelle dei gamberi verso il governo bandini!

    non partecipo al concorso, però ti mando le 100 euro...

    RispondiElimina
  2. Purtroppo ho letto solo il Fante pubblicato dalla major Einaudi. Fra poco scatterà il passaggio alla Marcos y Marcos.

    R4

    RispondiElimina
  3. anche a me è piaciuto un sacco Aspetta primavera Bandini. e anche La confraternita del chianti che adesso è diventato uva.
    ma il film com'è?

    RispondiElimina
  4. Quello avano dicevo.

    RispondiElimina
  5. Thomas il film deve ancora uscire. La ragazza di Arturo sarà Salma Hayek, che almeno è messicana come nel libro.

    R4

    RispondiElimina
  6. ma non ne avevano già fatto uno con ornella muti, tratto da aspetta primavera bandini? lei è anche sulla copertina del libro, nell'edizione vecchia almeno.

    RispondiElimina
  7. ma no thomas, ornella muti ha recitato in un film tratto da storie di ordinaria follia di bukowski.

    RispondiElimina
  8. Thomas credimi: non ne so niente.

    R4

    RispondiElimina
  9. oh che bello leggere di quel dago red di fante! ricambio i saluti r4. a presto.
    ps
    ho mandato il mio "componimento" per il concorso
    melpunk

    RispondiElimina
  10. trovato!

    http://www.cinematografo.it/bdcm/bancadati_scheda.asp?sch=26554

    e ho scoperto che ornella muti reciterà anche nel film tratto da Invisible Monsters di Palahniuk.

    RispondiElimina
  11. praticamente se c'è di mezzo un libro c'è di mezzo un'ornella muti ormai!

    comunque un film bellissimo, tratto da un libro che non so se bellissimo perchè non l'ho ancora finito, è Guida galattica per autostoppisti. l'ho visto in anteprima a milano. era in inglese. io l'inglese non lo so bene. però ridevo lo stesso. e mi è piaciuto lo stesso. anche se non c'era ornella muti.

    RispondiElimina
  12. Prenota oggi gli ingressi per i musei di Roma
    ferrovie

    RispondiElimina
  13. Omaggio a Bon Jovi
    Sarà il giornalista Antonello de Pierro, direttore di Italymedia.it e noto conduttore radiofonico di Radio Roma a presentare sabato 17 marzo 2007 presso Stazione Birra a Morena (Roma) alle ore 22.00, con l'esibizione degli Shock Rock Band: http://www.shockrockband.com (official italian Bon Jovi Tribute), il Bon Jovi celebration, per festeggiare insieme a tutti i fans + di 20 anni di carriera della straordinaria band americana che ancora richiama migliaia di persone sugli spalti provocando emozioni Il gruppo piacentino chiama a raccolta tutti i fans del cowboy del New Jersey per una serata tributo, evento unico nel suo genere per unire i supporter bonjoviani della capitale e di tutta Italia. Il locale, rinomato palcoscenico romano x live performance, verra' allestito a tema e dedicherà l'intera serata live al Bon Jovi Celebration, in attesa del nuovo album previsto per la primavera, seguira' discoteca per coloro che vorranno trattenersi. Consigliato look country e tanto entusiasmo e partecipazione!!

    costo del biglietto € 5,00 compresa consumazione e proseguimento della serata.

    per prenotare la propria partecipazione scrivere a : bonjovicelebration@gmail.com oppure chiamare al 3343861171.

    RispondiElimina