venerdì 4 novembre 2005

Memoria, perdita progressiva di

Sto perdendo la memoria. Assurdo. Quello che una volta mi restava sulla punta della lingua per un microsecondo, adesso se ne sta accucciato per giorni in qualche punto sperduto della materia grigia. Cose che una volta ricordavo benissimo sorprendendo anche me stesso - il nome di un attore di secondissimo piano che ha recitato in un film coreano che abbiamo visto in dieci, la traccia nove del terzo album dei Fugazi - adesso mi vengono difficilissimi da ricordare. Libri che ho letto e che mi sono piaciuti, non mi ricordo di averli letti. A persone che ho conosciuto anche a fondo - ragazze che ho baciato, porcoddue - non riesco ad associare un nome. Non mi ricordo che misura prendo di jeans (è vero che non me ne compro un paio da cinque anni buoni), o quanti gradi mi mancano dall'occhio destro. Non mi ricordo un bel niente. E non è che manchi il pesce dalla mia dieta, anzi. Chissà, forse dovrei dormire di meno. Dovrei abbonarmi alla Settimana Enigmistica. O forse dovrei rassegnarmi all'idea che nel giro di qualche anno mi toccherà aprire la carta d'identità per sapere come mi chiamo.

14 commenti:

  1. un paio di volte mi è capitato di dimenticare se avevo lavato i denti o no dopo aver sciacquato la bocca...comunque basta fumare meno,o più, a seconda dei casi.

    RispondiElimina
  2. l'età che avanza oppure abuso di sostanze psicotrope

    (ho gli stessi sintomi)

    RispondiElimina
  3. ho più o meno gli stessi sintomi.
    e fino a qualche temo fa ricordavo tutte le capitali del mondo, tutte le formazioni e le date di incisione dei cd che possiedo, cose del genere e altre amenità.

    ora non ricordo davvero una mazza.
    nemmeno la capitale dello zaire, se me lo chiedi a bruciapelo.

    fumo e alcol.
    penso sia quello.

    età.
    spero non sia quello.

    RispondiElimina
  4. poco sesso?

    (a me capita già da un po', ma nel mio caso sono quasi convinto che la colpa sia delle sostanze)

    RispondiElimina
  5. Perdindirindina!! Io credevo che tu rivedessi gli amici quando volevi sapere il tuo nome..allora quello te lo ricordi ancora da solo?! Ma pensa!Quante cose inaspettate si possono scoprire in un quieto venerdì di una tranquilla città di provincia..
    :))
    Zizì

    RispondiElimina
  6. Perdincibacco firmatevi!

    Comunque escludo a priori che sia l'età (ho uno zio ultrasessantenne che si ricorda a memoria le poesie studiate alle elementari.

    Non escludo tutto il resto. Sostanze comprese.

    Escludo il poco sesso.

    R4

    RispondiElimina
  7. scusa l'anonimato, le amnesie si fanno sentire anche qui...
    quello delle capitali sono io.
    darkmagus

    escludo anch'io il poco sesso.

    sto considerando il poco sonno.
    non è una concausa da poco, che dite?

    RispondiElimina
  8. e il troppo sonno?
    anche se quando dormo ricordo persino cose che non sapevo di sapere...

    RispondiElimina
  9. E' forse la vecchiaia che avanza?

    RispondiElimina
  10. R4.... sfondi una porta aperta! Anzi, un porticato! Io faccio figuracce di merda in continuazione con i volti delle persone, loro nomi, città di appartenznza, ruoli e situazioni in cui le ho incontrate. Scambio un notissimo prof. con un altro notissimo porf., la signora dell'agenzia di viaggio con quella di un ufficio in un altro paese straniero. Mi stupisco di come tutti invece si ricordino di me, dove mi hanno vista, di quale progetto abbiamo parlato, in quale riunione si era, e di come mi chiamo.
    Io niente. Quindi ho maturato una tecnica da equilibrista, per superare l'impatto. Una tecnica complicata, cautelatissima, tra il sorriso la cordialità e l'attesa che sia la persona per prima a fornirmi qualche indizio sulla sua identità.
    Per me il fatto è, credo,. che ho vissuto e lavorato in molte città. Inoltre, il fatto che ho interessi vari e multipli e non sempre allineati. Poi che sono tra le nuvole... infine, che forse non me ne frega un accidenti, in fondo in fondo, di quelle persone.
    Missy.
    (bellissima la foto di via roma: su sembri, poi, molto ordinato, preciso preciso).

    RispondiElimina
  11. io ho sempre visuto cosi. avro letto 10 biografie di Frida Kahlo ma non riesco a raccontartela tutta. non ricordo. non ricordo numeri,non ricordo nomi. non ricordo quando sono sotto la doccia se mi sono già lavata i capelli e cosi li rilavo! grave diventa quando non ti ricordi se ti sei pulito il culo dopo aver cagggggggggggggggggggggggg arghhh!

    ahahahahahahhahaha :)))))))))

    buona domenica e W LÜTHI! :)

    Tri

    RispondiElimina
  12. Missy sì, anche l'opzione "se-non-mi-ricordo-allora-non-me-ne-frega-niente" è da prendere in considerazione.
    Se sono ordinato e preciso, poi, non lo so. Oggi ho trovato un CD nel frigorifero. L'altro giorno il telefono nella scarpiera.

    R4

    RispondiElimina
  13. come ti capisco. dimentico di tutto. per ovviare a questo inconveniente prendo appunti. ma poi mi dimentico dove ho scritto gli appunti e soprattutto che ho scritto degli appunti...
    saluti
    melP

    RispondiElimina
  14. Keep up the good work » »

    RispondiElimina