martedì 15 maggio 2007

DI4RIO – 7/30

Oggi mi sono svegliato un po' storto, non so, ero totalmente indifferente a tutto. Mentre andavo in cucina a fare colazione, per esempio, hanno suonato alla porta e io non ho aperto, non sono andato nemmeno a vedere chi era. Poi insieme all'ultimo sorso di caffè mi sono ritrovato in bocca una cosa piccola, croccante, di una forma strana, ma ero talmente indifferente anche a quello che mangiavo, che senza fare una piega l'ho masticata, qualsiasi cosa fosse, e l'ho ingoiata. Alla radio intanto parlavano di un libro americano che si intitola "Una macchia nel parabrezza", e che insegna a identificare un insetto a seconda della macchia che lascia quando si spiaccica su una macchina in corsa. Al ritorno da scuola era ancora presto per mangiare e allora ho dato un'occhiata al film su James Bond che mi hanno prestato, quello con Peter Sellers, Orson Welles e un sacco di altra gente brava, e mi è piaciuto. Mentre mangiavo alla radio hanno trasmesso All you need is love dei Beatles, e per la prima volta in vita mia mi sono accorto che quella canzone ha un tempo dispari, per intenderci come Money dei Pink Floyd, e per intenderci ancora di più è una cosa così: tum-pa-tum-pa-tum-tum-pa. Oggi pomeriggio ho scoperto che nella valigia c'era una felpa, l'ho tirata fuori e mi sono accorto che profumava ancora di I., la ragazza con cui uscivo in Olanda, mi sono fatto prendere dal panico, ho attraversato l'appartamento e sono andato a infilarla nella cesta dei panni sporchi, ma poi avevo paura che anche gli altri vestiti memorizzavano il profumo di I., e allora li ho ficcati tutti nella lavatrice e ho fatto partire il lavaggio a quaranta gradi. Poi ho provato a guardare Il gabinetto del dottor Caligari, un ragazzo mi ha prestato il suo DVD piratato che infatti dopo quaranta minuti si è bloccato, ma lo stesso ho fatto in tempo a capire che quel film mi piace un sacco, per esempio una cosa che mi è piaciuta è che il protagonista vede dappertutto la scritta "Devi diventare Caligari", però scritta in tedesco, "Du mußt Caligari werden". Poco fa ho letto le notizie del televideo, c'erano i risultati delle elezioni. A quanto pare a Lampedusa ha vinto la Lega Nord.

Rock 'n' roll.

(Che cos'è DI4RIO.)

11 commenti:

  1. l'ultimo sorso di caffè e quel che segue mi ha ricordato il tuo racconto sul Maltese, per fortuna che ho cenato da un po';-).

    RispondiElimina
  2. Cavolo, non ci avevo pensato che poteva essere quella cosa lì! Uuuurgh...

    R4

    RispondiElimina
  3. "croccante e di una forma strana?"...più che nel parabrezza dovrebbero insegnare a distinguerli masticando,sti insetucci...hahah...la notizia alla radio,non hai pensato,potesse essere un illuminazione mentre masticavi l'allegato al tuo caffè!?..hihihi;-P

    ps:il racconto sul Maltese:mi manca!..provvederò...

    ....X

    RispondiElimina
  4. Spero che fossero indumenti dai colori scuri.
    altrimenti il lavaggio a 40 gradi è letale...

    RispondiElimina
  5. X, anch'io sul momento ho pensato a una mosca. Mh, buona.

    R4

    RispondiElimina
  6. La prossima volta che fai una lavatrice avvisami...

    RispondiElimina
  7. Grazie! Sembra tutto a posto, comunque. Forse solo un maglione infeltrito.

    R4

    RispondiElimina
  8. noooooooooo...hai ucciso il mio sogno sul nascere!io ti avevo fantasticato con un pappapane(blatta,bacarozzo...per farci capire un pò da tutti ;-P)in bocca!!!...vabbè sarà per il prossimo caffè..hihi

    ....X

    RispondiElimina
  9. I maglioni sono brutte bestie.
    Di solito c'è il programma apposta, per la lana.

    Il simboletto sulla lavatrice è lo stesso che c'è dietro i maglioni.

    RispondiElimina
  10. Dalla prossima volta mi sa che li lavo a mano.

    R4

    RispondiElimina