giovedì 26 luglio 2007

Capire

Non starò qui a chiedermi perché se mando una cartolina a mia madre da Roma ci mette tre settimane ad arrivare, mentre un iPod in due giorni me lo portano fino a casa e quasi quasi finanche me lo istallano.
No, quello che mi preme dire è che sono contento di appartenere a una generazione capace di apprezzare in pieno il fatto di potere starsene in spiaggia a scartabellare fra duecento canzoni contenute nel palmo di una mano.
Chi non si è mai trascinato dietro mezzo chilo di walkman, infatti, non può capire che razza di progresso questo rappresenti per l'umanità.
Chi non ha mai patito il dolore di sentire la propria canzone preferita scendere di due ottave e rallentare gradualmente perché le pile si stanno scaricando; chi non ha mai dovuto premere avantiveloce, stop, play, indietroveloce, stop, play, un po' più avantiveloce, stop, play, per beccare l'inizio di una canzone; chi non ha mai indossato quelle ridicole spugnette arancioni intorno alle proprie orecchie, semplicemente non può capire.

Rock 'n' roll.

7 commenti:

  1. Quanto mi fai sentire vecchio !!!

    Io puntualmente rompevo il "portellino" (manco fosse stato una nave spaziale ?!?!) di apertura/chiusura e poi via di elastico o di scotch.

    RispondiElimina
  2. Ahah, ma noi SIAMO vecchi, rassegnati!

    (R4)

    RispondiElimina
  3. per non parlare di chi portava a spalla i radioni simil-ghettoblaster (con 8 batterie tipo torcia che a volume alto duravano mezz'ora) e poi andavano a fare ginnastica correttiva per ridurre la scoliosi

    sfondi una porta aperta amico
    ;-)

    RispondiElimina
  4. Ahah, è vero, i radioloni! Loro forse possono capire!

    R4

    RispondiElimina
  5. dai un'occhiata qui giusto per intendersi

    http://www.pocketcalculatorshow.com/boombox/golden1.html

    ho le lacrime agli occhi.......

    RispondiElimina
  6. Viva i Boomboxes!

    (R4)

    RispondiElimina