domenica 2 marzo 2008

Il sindacato dei commessi frustrati

E' fatta. La commissione ha deciso. Dopo avere scrupolosamente raccolto i dati in suo possesso, le testimonianze sul campo e infine i voti dei membri -- che nella fattispecie è uno solo: il sottoscritto -- la C.S.P.C.L.P.M.A., Commissione per la Scelta del Peggior Cliente che una Libreria Possa Mai Avere, intendendo con "peggiore" un cliente che:

-- non cerchi un libro per sé, ma per qualcuno che odia leggere;

-- ti chieda un consiglio, salvo poi, davanti a ogni copertina che gli mostri, rifiutare facendo facce disgustate neanche gli avessi proposto l'ultimo romanzo di Fabio Volo, e decida quindi di fare da sola;

-- impieghi per la scelta del libro un periodo di tempo compreso fra le due e le tre ore e mezza;

-- a intervalli regolari si avvicini alla cassa, e brandendo titoli quali Winx - Vita da star o Geronimo Stilton e il mistero del formaggio piccante, chieda: "mi scusi, per caso lei l'ha letto questo?"

-- al momento di pagare esiga una sconto vantando amicizie con perfetti sconosciuti, o appartenenze a oscure logge para-massoniche;

-- subito dopo averti chiesto di impacchettargli il libro, ti raccomandi di coprire il prezzo;

-- mentre arricci il nastro per chiudere il pacco, chieda se ti sei ricordato di coprire il prezzo;

-- dopo aver pagato, ormai sul punto di andarsene, si fermi e domandi: "il prezzo l'ha coperto, vero?"

-- cinque minuti dopo essere uscito dalla libreria, mentre tu stai ancora esultando per la sua scomparsa dalla tua vita, lui/lei rientri e, con un'espressione pizzicata del viso, dichiari che ci ha ripensato e che forse, dopotutto, quell'altro libro era meglio ("quell'altro libro" essendo, ovviamente, il primo che gli avevi consigliato);

la commissione, dicevo, ha decretato all'unanimità che il peggior cliente che una libreria possa mai avere è...

rullo di tamburi

La nonna che vuole regalare un libro al nipotino di sette anni!

applausi a scena aperta

Segue, al secondo posto:

Il padre divorziato con figlio piccolo che può tenere un sabato sì e uno no.

Con la seguente motivazione: perchè al fine di "comprarsi" l'affetto del figlio, gli regala decine di libri dopo avere rovistato per ore nel reparto "bambini", lasciando così un disordine pazzesco.
E indovinate chi dovrà sistemarlo, quel reparto, dopo la chiusura?
Esatto. La commissione.

applausi di circostanza

E infine, sul gradino più basso del podio, troviamo:

Il cliente quarantenne in crisi esistenziale che non ha mai letto un libro in vita sua, e che improvvisamente -- citiamo alla lettera -- "cerca delle risposte da dare alla vita".

Con la seguente motivazione: perché nella sua ansia esistenziale, questo cliente costringe la commissione a spulciare tutti i libri di Raffaele Morelli per trovare quello che più gli si addice. Cioè, tutti.

applausi e sbadigli in parti uguali

I vincitori riceveranno in premio un biglietto di sola andata per il Sahara, il Mojave, il Kalahari o qualsiasi altro deserto a loro scelta, offerto dall'inesistente Sindacato dei Commessi Frustrati.

Grazie e arrivederci.

3 commenti:

  1. grande raffaele morelli, un uomo un paio di perché.

    RispondiElimina
  2. Però i titoli dei suoi libri sono molto belli.

    (R4)

    RispondiElimina
  3. comitato commessi frustrati...beh, commessa lo sono stata anch'io, per un bel po', capisco quello che vuoi dire e di storie da raccontare ne ho anche di peggiori, ma questo non ha migliorato la mia condizione di pessima cliente: in negozio i colleghi scappavano quando mi vedevano in giro fuori dal mio turno di lavoro...credo sia una malattia incurabile. Perciò ti prego non essere così duro!

    RispondiElimina