mercoledì 4 febbraio 2009

2 link(s) 2

Il primo è il prevedibile link di inizio mese alla nuovissima, fragrante puntata dell'Apprendista libraio. Questo mese si parla di ebook, ma anche di australopiteci, bibliografie futuristiche, pergamene, Marshall MacLuhan, coltan e Charles Darwin. Se una lista del genere vi ha fatto pensare: "che cazzo è?", allora forse è il caso che gli diate un'occhiata. (Qui in pdf.)

Il secondo è alla campagna abbonamenti di Wired. Ho calcolato che se vi abbonate per due anni, la rivista vi arriva direttamente a casa al costo di 70 centesimi a copia. Un affare. Io non lo faccio perché non mi interessa, ma se siete il tipo di persona che subito dopo avere comprato un cellulare da 300 euro, già pensa di cambiarlo con un altro da 400; se vi esaltate ad ogni minima evoluzione di quella cosa imbarazzante chiamata Nintendo Wii; se la notte non riuscite a prendere sonno perché il sistema operativo del vostro computer è vecchio di due mesi, allora fossi in voi un pensierino ce lo farei.


Rock 'n' roll.

10 commenti:

  1. Aspe, mi sono un attimo impappinata, Cioè tu rischi di perdere il posto di lavoro per la richiesta di libri che avverà solo in internet? o x avvento digitale si intende che il libro stesso verrà letto dal PC? :/ sugnu confusa.. perchè la seconda altrenativa è impensabile, io quando sto troppo al Pc m'impallo, ho dei tic,giuro!tipo sindrome di Stendhal solo che a posto di un opera d'arte ho davanti il pc. E' assurda sta cosa stare troppo al pc non rilassa, anzi, ma questo è risaputo..non posso immaginare che dopo una lettura digitale una debba essere più nervoso di prima. A me il libro rilassa letto sul divano, sul letto, ovunque..ma comunque esercita su di me un effetto distensivo, di evasione, il più delle volte di frenesia ed adrenalina al pensiero di doverlo riprendere dal punto dove l'avevo lasciato, qualora non riuscissi a leggerlo tutto d'un fiato.E poi l'odore delle pagine nuove... e il colore ingiallito di quelle vecchie, vuoi mettere? nono..io devo essermi confusa..devo a ver capito male, se così non fosse dimmi una bugia, fammelo credere.
    Comunque sta cosa tocca approfondirla, nessuno conviene con me che stare troppo al pc è una droga che prendi " a male"?Il pensiero di leggere un libro al Pc è inquietante solo per me? cazzo solo che ci penso mi girano gli occhi e ho tensione muscolare. annamo bene.

    RispondiElimina
  2. Joli, l'e-book te lo leggerai sul telefonino, tipo. Fai conto di leggere 100.000 sms sullo stesso argomento uno dietro l'altro.

    R4

    RispondiElimina
  3. okok, Stefano, mea culpa!sono stata troppo precipitosa nel commentare ciò che avevo capito a modo mio, tant'è che ho riletto bene la rubrica ed ammetto che eri stato più che esaustivo!
    detto ciò però me pare sempre una porcata che farà male agli occhi ed al sistema nervoso, è comunque un monitor(ino) a cristalli liquidi se casca lo puoi buttare!e bla bla bla

    http://www.torinoscienza.it/dossier/apri?obj_id=2564

    RispondiElimina
  4. Anche un telefonino se ti casca si può rompere. Che facciamo? Ci teniamo il fisso? (Magari, aggiungerei.)

    R4

    RispondiElimina
  5. stampato l'apprendista. grazie. lo leggerò stasera, rigorosamente off-line.

    RispondiElimina
  6. Grazie a te, Cletus. Buona lettura.

    R4

    RispondiElimina
  7. R4...devo farti un piccolo appunto: io Wired lo compravo quando stavo in California, ed è tuttora uno dei miei link preferiti di appronfondimento, pur non essendo una che sta dietro alle ultime mode tecnologiche. Wired insegna molto di più. E' complicatissimo, è filosofia sul futuro, ha sezioni culturali anche complesse, non è un mensile molto facile. Però apre scenari e orizzonti che fanno pensare.
    Io lo adoro....
    Missy.

    RispondiElimina
  8. Sì, anch'io lo leggo spesso su internet. (Anche su Internazionale traducono i loro pezzi.) Però non mi abbonerò. O forse sì. 70 centesimi sono davvero pochi. Tu lo farai?

    R4

    RispondiElimina
  9. l'avvento del digitale... praticamente ti aspetta un brillante futuro da specie in via d'estinzione. ti stai pandizzando. un giorno ti sveglierai e sarai un pandaio. o un libranda.
    Darwin che ne dice?

    Claudia

    RispondiElimina
  10. Darwin mi dà per spacciato. Zero chance. Destinato all'oblio.

    R4

    RispondiElimina