lunedì 16 febbraio 2009

WuL project

Stando a questo sito la bellissima Wake-up light per la quale sto facendo una malattia costa in media 130 euro (quella da 90 euro usa una lampadina a incandescenza da 75 watt che la rende più una stufa, che una sveglia). Quindi ci vuole un'idea per procurarsi, se non tutti i 130 euro -- che non ho -- almeno una parte. Un'ottantina, tipo. In pratica, qui tocca mettere su un bel Wake-up light (WuL) fundraising project.

Mmmh. Ci dormo su.

Stay tuned...

2 commenti:

  1. Che delusione, Stefano, Che tristezza! stai omologando il tuo cervello ad oggetti massifincanti, l'hai dunque spento. Hai fanculizzato in un attimo il progetto "fai meno 2009". Vergogna, ma io ti salverò. Ecco, tocca espiare le proprie colpe, ok ora mettiti lì, si proprio lì, avrai un angolo, in casa tua, dove ti metti faccia al muro in punizione!? ecco stacci per 12 ore.

    Stai andando in fissa con sta cosa, tocca aiutarti. Vedi te, fatti una donna, un uomo,una birra, una ca**ta, ma fai qualcosa.Oh, se non funziona che devo fare, sarò la tua eroina, insomma te la compro io sta cosa così non rompi più le.........."Mirror Balls" ci dò dentro di colletta ed il gioco è fatto.

    RispondiElimina
  2. Ma fa tutto parte del piano, Joli! Il primo passo per una vita felice è sopprimere la sveglia come la conosciamo noi (un brutto suono che interrompe bruscamente il nostro sonno e i nostri sogni.)

    Comunque hai ragione, ho bisogno di essere salvato. Quindi comprami la Wake-up light e facciamola finita...


    R4

    RispondiElimina