mercoledì 25 marzo 2009

Impotenza

L'altro ieri sono salito in bici nel mio classico modo "all'olandese", ho preso a pedalare ma la bici non si è mossa di un centimetro, pedalavo a vuoto. In quel momento, anche se ero mezzo disperato perché pensavo si fosse rotto il mozzo (poi ho controllato: si era rotto il mozzo) un po' ero contento perché era la prima volta che provavo da sveglio una di quelle sensazioni di impotenza che di solito si provano solo nei sogni, come correre restando sul posto, o urlare a squarciagola senza emettere suoni, o non riuscire ad alzarsi da una poltrona per raggiungere una ragazza nuda che da un letto ci fa cenno di avvicinarci. Poi sono tornato triste perché ho capito che probabilmente dovrò dire addio alla bicicletta che mio padre mi ha regalato in terza media, ma questa è un'altra storia.

2 commenti:

  1. E dopo il post sulla cilecca, quello sull'impotenza! ma ti comprendo,sarai stufo delle visite apportate dalle "tettone della pausini", certo non saranno della stessa idea i poracci che ti visitano per i suddetti"problemi", ma chi se ne frega, ve? quelli come noi vogliono la linea della statistica che erutta eheheh
    Momentoserietà: i sogni sull'immobilità sono per me ricorrenti, corro corro ( anzi provo a fare il muovimento) ma non vo da nessuna parte ( un pò come
    accade nel triste tapis roulant!). Mi spiace per la Bici, ma sono contenta per Donna R4,sempre posteggiata! era ora che la portassi un pò in giro..a piciridda! ahaha

    PS: il sogno sulla donna nuda che ti fà cenno l'hai spudoratamente inventato! uahahah

    RispondiElimina
  2. Non ho inventato niente! Chiedi ai tuoi amici maschietti e vedi se non l'hanno fatto pure loro, un sogno del genere.

    R4

    RispondiElimina