domenica 29 marzo 2009

Reazioni

E se una domenica pomeriggio in cui siete intontiti dall'ora legale entrasse in libreria una signora per chiedervi: "ce l'avete Gli spiantati?", e voi, dopo avere consultato il PC, diceste: "no, mi dispiace", e lei, leggermente piccata per la risposta, continuasse a girare tra gli scaffali, e poi, con aria trionfante, si avvicinasse di nuovo alla cassa brandendo un super corallo Einaudi, e dicesse: "ma ce l'avete, guardi! Eccolo qua," e voi mettendo a fuoco il libro vedeste che invece si tratta di Principianti, di Raymond Carver, e racimolando quanto più autocontrollo possibile spiegaste alla signora che prima aveva detto "spiantati", e lei -- sbuffando! -- vi dicesse: "va be', avrebbe dovuto capirlo che in realtà intendevo quest'altro" -- ecco: voi, come reagireste?

a) Acquisendo un colorito purpureo, direste alla cliente di andare a farsi fottere, e che "tra 'spiantati' e 'principianti' c'è una differenza abissale, la stessa fra me e lei, ringraziando il Signore in cui sfortunatamente non credo -- 'sfortunatamente' perché in quel caso crederei anche in un regno dei cieli, un posto dove per esempio non dovrei più avere a che fare con gente come lei."

b) Con un sorrisino, direste: "ha ragione, mi scusi. Avrei dovuto intuire che in realtà si riferiva a Principianti. Non succederà più."

c) Con un'alzata di spalle esprimereste tutta l'indifferenza per questo mondo che centinaia di analoghi contatti umani vi stanno facendo conquistare.

10 commenti:

  1. Calmo, Calmo. Pari 'na malasoggera, o forse sono io eccessivamente tollerante, diciamo che l'alternativa a) è quella che più mi fa ridere( ma x come l'hai descritta) in realtà reagirei in modalità "D": tra me e me la troverei buffa mi farei 'na risata pensando che poraccia tra una vampata ed un'altra sarà agitata ( non dimenticare che la signora bella è in età da menopausa!)
    Rilassati è primavera, anche se non sembrerebbe.

    RispondiElimina
  2. E' finito il tempo del rilassamento. Tocca reagire a dovere, uah!

    R4

    RispondiElimina
  3. maria chistu sul serio fà..
    vabbè te lascio ingobbito ed arruffato davanti al pc!

    saluti Joli
    :)

    RispondiElimina
  4. Ah, sei passata qui davanti? (Arruffato de che, con i capelli corti?)

    R4

    RispondiElimina
  5. mariaaaaaaaaaaaa è piantala, precisino! arruffato perchè pari un gufo dalla postura! che ne so, mi piaceva come termine mi pareva che ci stava bene, certi termini nascono spontanei a prescindere dal vero significato
    e tu arruffato sei, OHHHHHHHH va bene ora.
    viremu quanto ancora mi deve correggere!
    Joli

    RispondiElimina
  6. Caro Stefano, non so se hai letto di "Principianti" e di "La Repubblica" sul blog di Paolo Cognetti. Io ti consiglio di farlo. Anzi, no. Ché è terribile.

    francesco gallo

    RispondiElimina
  7. guarda che hai assistito "aggratis" ad un lapsus fra i più froidiani. Come non definire tali i protagonisti di questi racconti ? Spiantati, è aggettivo che non è del tutto estraneo (pensa al padrone di casa che mette in giardino tutta la sua roba..."con la macchina che frena davanti al tavolo della cucina"...o al tizio che si fa fotografare dall'uomo con le mani ad uncino, mentre lancia, felice, sassi dal tetto della sua casa" ?

    Dai, sorridi, che una donna cosi possa avere per le mani tanta ricchezza (narrativa, almeno).

    RispondiElimina
  8. Ma la botola non te l'hanno ancora installata ?

    RispondiElimina
  9. Cletus, è verissimo, non ci avevo pensato. Quanti personaggi dei racconti di Carver possono definirsi spiantati? Moltissimi.

    Francesco, sì, l'ho letto il pezzo. Terribile, la tesi che avanza. E purtroppo temo veritiera.

    Sub, se mai ci sarà una botola, sto seriamente pensando di essere il primo a collaudarla..


    R4

    RispondiElimina
  10. But this also is made easier by the Farmacia On Line.

    my web page: find more info

    RispondiElimina