mercoledì 1 aprile 2009

Guerra

Stamattina non avevo niente da fare, e allora sono andato a fare un giro al cimitero di guerra, che è vicino casa mia, subito dopo il cimitero normale. All'ingresso del cimitero di guerra c'è scritto "war cemetery", ed è proprio come i cimiteri di guerra che si vedono nei film tipo Salvate il soldato Ryan, c'è un prato molto curato da cui spuntano come tante tessere del domino le lapidi bianche di soldati inglesi, americani, canadesi, olandesi eccetera. Molte hanno scolpita sopra una croce cattolica, altre la stella di Davide, altre niente. La cosa triste era che non c'era nessun visitatore--solo una specie di giardiniere che si fumava una sigaretta e mi fissava torvo--e un'altra cosa davvero triste erano le lapidi dei soldati ignoti, quelli americani si chiamavano John Doe, gli inglesi niente, sulla lapide c'era solo una scritta in inglese, "soldato appartenente alla marina reale inglese" e basta. E io lì, a camminargli sulla pancia.

2 commenti: