martedì 12 maggio 2009

Indizi

Stamattina è successo di nuovo. Ultimamente capita troppo spesso. Mi sono svegliato, e non sapevo niente: chi ero, dov'ero, quand'ero. Ho dovuto procedere per indizi, come il tizio di Memento. Mi sono voltato su un fianco, e sul comodino ho visto due pile di libri. "Dunque," ho pensato, "a quanto pare mi piace leggere." E avanti così, fino a ricostruire un'intera vita. Poi ovviamente mi è tornato tutto in mente, ma comincia sempre con il buio pesto. Non nego che la cosa sia divertente, a modo suo. Per esempio, per qualche secondo potenzialmente posso essere chiunque. Però se succedesse meno spesso non sarebbe male.

3 commenti:

  1. ahah mi sono immaginato tu che ti svegli e trovi sul comodino invece che i libri che ne so, un casco da astronauta, delle banane, qualsiasi cosa.

    RispondiElimina
  2. O la divisa di un clown appesa con una gruccia alla finestra!

    R4

    RispondiElimina
  3. potresti fuorviarti da solo lasciando indizi falsi, così per provare...

    RispondiElimina