mercoledì 29 luglio 2009

Brivido

Ieri al bar della stazione stavo mangiando una granita, lì vicino c'era un uomo che stava compilando una schedina del superenalotto, prima di tracciare ogni puntino masticava il tappo della bic, che è una cosa un po' disgustosa da guardare mentre uno sta mangiando una granita, ma cercavo di non pensarci. A un certo punto l'uomo si è accorto che lo stavo guardando, mi ha sorriso, e ha detto che lui al superenalotto vince sempre e si diverte più di tutti, io gli ho chiesto "che vuol dire che vince sempre?", lui ne ha approfittato per sedersi accanto a me, con la bic rosicchiata e tutto, e mi ha spiegato che ogni volta compila una schedina, ma non la gioca. Poi è rimasto a guardarmi con quell'aria trionfante, io ho sbattuto un paio di volte le palpebre senza capire bene cosa intendesse, lui mi ha spiegato che intanto vince l'euro o i due euro--quello che è--che non ha speso per giocare, e in più prova un brivido fortissimo, perché corre il rischio che quei numeri alla fine escano, e più alto è il montepremi, più grande è il rischio, più forte è il brivido, ha detto indicandomi tre volte con il tappo rosicchiato della bic. "Ho capito," ho detto io a quel punto--avevo capito davvero--mi era anche venuta voglia di provare il brivido fortissimo, ma poi ho preferito andarmene al mare, ho pensato che il brivido lo provo ogni volta che mi tuffo e sento l'embolo premermi nella testa.

5 commenti:

  1. come direbbe Bisio, mutuandolo da un celebre spot televisivo: "sagace !!!"

    RispondiElimina
  2. Di più. All'avanguardia.

    R4

    RispondiElimina
  3. io una volta feci 12 al totocalcio con una schedina non giocata...avrei vinto quasi un milione di lire...e il brivido lo ricordo ancora!
    gianfr

    RispondiElimina
  4. ah dimenticavo: ho 6 + 13 cuccioli a cui devo assolutamente trovare casa.taglia media.se a qualche tuo amico/a interessa, per favore, mettici in contatto...
    gianfr

    RispondiElimina
  5. Ok, chiedo in giro, non si sa mai.

    R4

    RispondiElimina