domenica 26 luglio 2009

Domenica in libreria: il twitter fai-da-te

Oggi dalle 17:30 alle 22:00 aggiorno qui in tempo reale con quanto succede in libreria (che, com'è noto, di domenica ospita le peggiori menti del globo terracqueo).

17:22--Cominciamo male. Trovo due adolescenti francesi (o belgi) ad aspettarmi davanti alla porta. In tutta la strada ci sono soltanto loro. Devono usare internet. Per spedire un'email importante? Per fare un biglietto aereo? Niente di tutto questo. Facebook.

17:50--Forse prima di venire una doccia potevo pure farla.

18:05--Per il corso continuano a sfrecciare rumorosissime auto da rally. C'è un raduno nella piazza in cima alla via. Se dovessero chiedervelo, ecco che cosa organizzano nel centro storico di Siracusa: raduni di auto da rally.

18:12--Un cliente mi ha appena dato una moneta da 2 euro rovente. E non è solo un modo dire. Davvero riuscivo a mala pena a tenerla in mano. Sembrava il medaglione che brucia la mano del nazista, nei Predatori dell'arca perduta. Fuori deve fare davvero caldo.

18:24--Hei, sul sito di "Internazionale" Pier Andrea Canei dice che esiste un pezzo con la voce di Philip Roth campionata. Si può scaricare da qui. Slurp.

18:39--Non si finisce mai d'imparare. Domanda: che cos'hanno in comune Franco & Ciccio e Bunuel? Risposta: Fernando Rey. L'attore feticcio del regista surrealista compare infatti in Due mafiosi contro Goldginger. Fa la parte di..ehm..Goldginger. (Sì, è un momento un po' morto. Che abbiano capito la semplice equazione: domenica + caldo = mare?)

18:53--Qualcuno sa darmi una spiegazione accettabile del perché, su Internet explorer, CTRL+N equivale a duplicare la stessa pagina, anziché aprirne una nuova? Chi on earth dovrebbe desiderare una cosa del genere?

19:12--Dimenticavo, la domenica è il giorno dei commenti dei passanti al manifesto di Scusa ma ti voglio sposare. Spiritosissimi e originalissimi, tra l'altro. Neanche leggessero tutti Tolstoj.

19:23--Uh, ragazza ventiduenne carina del Kentucky appena arrivata a Siracusa per fare l'au pair. Lati positivi: resta un anno. Lati negativi: sta su Facebook. Mi vergogno di me stesso. La prima cosa che mi sono detto è stata: "mmmh, il Kentucky mi manca." Certe volte penso di non conoscermi affatto.

19:27--"You're the first guy I meet who speaks english." Evvai.

19:38--Nuova definizione di "turista": tizio che non si sente in vacanza se non compra una dose massiccia di idiozie editoriali.

19:40--Ah, la prima cosa che farò una volta eletto presidente del Sistema solare sarà rendere illegali le confezioni regalo. Io vi ho avvertiti.

20:05--Ok, lo ammetto, ho giocato sporco. La ragazza mi ha detto di essere di Lexington. Su internet ho scoperto che c'è nato George Clooney. Poi le ho chiesto: "di dove hai detto di essere?" "Lexington." "Come George Clooney, no?" Le sue pupille si sono dilatate all'infinito.

20:25--Mmmmh, appuntamento a fine turno con Kentucky. Per uno spuntino. E una birra. Non è mai morto nessuno per uno spuntino e una birra, no?

20:50--E' sconcertante. I turisti comprano davvero DI TUTTO. Secondo me, se mettessi una vecchia sedia sfondata in un angolo e ci appicicassi sopra un prezzo, comprerebbero anche quella.

20:59--Ancora un'altra ora. La peggiore. Quando i turisti escono (ubriachi) dai ristoranti, e gli italiani ammazzano il tempo (facendo un casino della malora) prima di andare a cena.

21:17--"Comu esoterismo ciavete quaccosa?" Ragazzi, ma perché dovete spingervi fino alla costa? E' così bella Enna. Dài.

21:28--Alla radio ci sono gli AC/DC. "Questi so' gli Iron Maiden, è 'o vero?" mi chiede tutto eccitato un napoletano.

21:40--Io: "Sono quindici euro e cinquanta." Lui: "X mi fa sempre lo sconto, eh!" Io (guardando di lato): "Capisco..."--X non lavora in questa libreria da almeno cinque anni, NdA.

21:50--Michael Jackson canta Beat it alla radio. Uno dall'accento emiliano dice alla ragazza: "ti ricordi il video, con lui vestito di bianco?" Sono quasi sicuro che intenda Smooth criminal.

21:54--"Avete l'edizione economica della Solitudine dei numeri primi?" "Ancora non è uscita." "Ma nella libreria di corso Umberto l'ho vista." "E PERCHE' NON L'HAI COMPRATA LA' ALLORA!" (Scherzo, naturalmente. Non ho mica urlato. Ho solo detto: "e perché non l'hai comprata là, di grazia?")

22:00--Si chiude. Al momento di spegnere i computer mi sono accorto che un ragazzo svizzero ha lasciato la sua casella di posta aperta. Avrei potuto spassarmela scrivendo ogni tipo di messaggio ai suoi amici, ma sono troppo un bravo ragazzo.

(Ha appena telefonato mia madre. E' morto il nostro cane. Tristezza infinita.)

5 commenti:

  1. mmh...invidia a mille...22enne americana.....azz!

    RispondiElimina
  2. Invidia per COSA? Prendiamo solo uno spuntino e una birra..giuro!

    R4

    RispondiElimina
  3. Accidenti, mi spiace per il cane... :( buona birra!

    RispondiElimina
  4. Brutta storia la morte del cane.
    Un saluto.

    RispondiElimina
  5. Nooo Ste. , mi dispiace tantissimo per il tuo cane!

    RispondiElimina