lunedì 9 novembre 2009

Punto di non ritorno

È il 4 novembre e stai tornando a casa dal mare--hai ancora il costume umido e i capelli che gocciolano--quando ti fermi davanti alla vetrina di Zara. Ci metti un po', ma alla fine realizzi che hai visto giusto: il tuo riflesso si sta davvero sovrapponendo a un grosso albero di Natale illuminato a festa. Metti a fuoco te stesso al di qua del vetro, poi l'albero dall'altra parte. E' come se ti avessero teletrasportato in Australia, tipo.

3 commenti:

  1. Che bugiardo!! ma se s'attrunza dal freddo pure qui ( lettori son sua concittadina a voi può "fregare" a me no..vengo giusto per smascherarlo ) ed anche il 4 c'era freddo! Che poi nomini troppo sto Zara te, passa che ti vien di strada ma sto fatto che ti ci fermi spesso un pò meno! fossi una commessa di la ti scambierei per un maniaco, anzi perchè non ci vai direttamente con un bel impermeabile da "lavoro". Piuttosto una cosa me la chiedevo, ma quando il tuo riflesso si fondeva all'albero al di la della vetrina, che ti si illuminava il costume a festa? tipo con tutte le lucine dell'albero? no perchè questa sarebbe davvero 'na figata! uahahah

    RispondiElimina
  2. Ricordi malissimo. Ma se c'era un caldo che si crepava..

    R4

    RispondiElimina
  3. http://www.youtube.com/watch?v=x8nSczsgnEw

    RispondiElimina