mercoledì 30 dicembre 2009

Segno

Prima alle undici e sette minuti dovevo aspettare che si facessero le undici e ventinove, undici e trenta minuti, toh, mi sono seduto sui gradini di una chiesa, al sole, con le macchine che mi passavano davanti. Con me non avevo niente da leggere, e allora mi sono inventato un gioco, mi sono messo a calcolare la percentuale di automobilisti che passando davanti alla chiesa si faceva il segno della croce. Incredibile quanti erano, almeno il cinquantasei percento. Uno di loro stava parlando al cellulare, ha addirittura lasciato il volante per farsi il segno della croce, con tutto che era in curva e tutto quanto. Che meraviglioso popolo il mio, ho pensato, capace di rischiare la vita pur di non indispettire qualcuno che probabilmente non esiste nemmeno. Non è poco, se uno ci riflette.

Nessun commento:

Posta un commento