martedì 19 gennaio 2010

Fatica

L'altro giorno sono andato a sbattere con la bici contro un bidone della spazzatura, sembrava che non fosse successo niente di grave e invece poi mi sono accorto che per pedalare facevo il doppio dello sforzo di prima, una fatica neanche stessi scalando il Pordoi. Allora ho controllato, ho scoperto che la ruota davanti si era inclinata, la gomma toccava la forcella, in pratica era come se pedalassi con i freni davanti tirati. Sono arrivato a casa ricoperto di sudore. Avevo fatto sì e no un chilometro, ma sembravano trenta. Così mi sono ricordato di quella volta che in Olanda ho fatto in bicicletta tutta la strada fra Haarlem e Amsterdam. Ad Haarlem avevo appena salutato una persona che ero sicuro di non rivedere mai più, mentre tornavo a casa ho visto una di quelle indicazioni per ciclisti con i nomi delle città,
ho letto "Amsterdam", ero così triste che ho pensato "adesso me ne vado ad Amsterdam in bicicletta", mi sono alzato sui pedali e ho svoltato seguendo la freccia. La tristezza ogni tanto ti fa fare delle cose, guarda.

3 commenti:

  1. Io un giorno sono andata a sbattere con la bici contro Samuele Bersani, sembrava che non fosse successo niente di grave e invece poi mi sono accorta che per pedalare facevo il doppio dello sforzo di prima. Allora ho controllato, ho scoperto che la ruota davanti si era inclinata, la gomma toccava la forcella, in pratica era come se pedalassi con i freni davanti tirati. Sono arrivata a casa ricoperta di sudore. Avevo fatto sì e no dieci metri, ma sembravano trenta.

    RispondiElimina
  2. Contro i bidoni della spazzatura bisogna andarci solo in macchina dopo aver buttato il cheeseburger dal finestrino, dovresti saperlo. :)

    RispondiElimina
  3. E' vero, che sbadato... E non stavo nemmeno bevendo un bicchiere da mezzo litro di caffè, ahahah!

    R4

    RispondiElimina