venerdì 8 gennaio 2010

L'invenzione della bugia

Strano(*), ma sono riuscito a ritagliarmi un'ora e mezza di tempo per vedere un film bellissimo, s'intitola The invention of lying, l'ho visto in inglese, non so nemmeno se in Italia sia uscito, e l'ha scritto e interpretato Ricky Gervais, il capufficio di The Office, che invece è una sit-com inglese (prende fiato.) Il film è ambientato in un mondo ideale in cui tutti dicono sempre e solo la verità, nessuno è capace di dire una bugia, è la loro natura, e di riflesso non esiste la fiction, né il cinema che non sia documentario, né la pubblicità ingannevole (sul fianco di un autobus si legge: "Pepsi: se non hanno la Cola Cola"), e quando un cameriere ti porta un margarita ammette candidamente di averne preso un sorso. Un giorno il protagonista scopre di essere capace di mentire (e tutti credono, per loro natura, a tutto quello che dice) e da lì in poi comincia il film, che ha uno dei suoi climax quando Mark s'inventa l'esistenza di "un uomo nel cielo che controlla tutto", e altre nove cose scritte su due cartoni di Pizza Hut che leggerà in mondovisione:

MARK: "Numero 6: se fate una cosa brutta, l'uomo nel cielo si arrabbia, e quando morirete andrete a finire in un posto orrendo, il posto peggiore che possiate immaginare."
RAGAZZO: "Basta fare una cosa brutta?"
MARK: "Ehm, no, avete tre chance."
RAGAZZO: "Come il baseball!"

Straconsigliato.


(*) Nel senso che in questo periodo appena ho un po' di tempo libero c'è qualcuno che cerca di riempirmelo in qualche modo. Peccato perché volevo scrivere la mia prima recensione cinematografica per un giornale, ma non c'è stato verso.

6 commenti:

  1. Credo che sarebbe troppo bello un mondo in cui tutti direbbero la verità, ma la verità a volte non riusciamo a dircela nemmeno a noi stessi. Sfuggiamo...è più comodo.

    se devi scrivere una recensione come inizio niente male!

    anonimo5

    RispondiElimina
  2. Pensa che bello se tutti mentissero sempre! Divertente, no?

    R4

    RispondiElimina
  3. Sarebbe sicuramente divertente se tutti mentissero sempre, una grande confusione. Ho la sensazione, però, che il tuo post sia volutamente sfuggente. Mi sbaglio?

    anonimo5

    RispondiElimina
  4. Ho visto il film. Davvero delizioso.
    Grazie per la segnalazione

    Claudio (Helsinki)

    RispondiElimina
  5. In un mondo di verità o menzogne, l'amore di Mark non cede a compromessi quando si tratta dei suoi sentimenti per conquistare la donna della sua vita. Potrebbe averla facilmente con una piccola bugia, ma preferisce l'autenticità del proprio cuore e l'insegnamento del tempo: un lieto fine che scivola veloce sul messaggio che ci lascia. UdP

    RispondiElimina
  6. per anonimo5
    in un mondo simile ti direi di andarti a rivedere l'uso del congiuntivo e del condizionale in italiano

    RispondiElimina