giovedì 22 aprile 2010

5 minuti da incubo

Sono quelli che vanno dal momento in cui il cliente ti riconosce dalla foto sull'aletta e dice: "ah, ma l'hai scritto tu?" e prende a sfogliare il libro, al momento in cui decide o di comprarlo o di rimetterlo sul tavolo. In mezzo--ovvero quando il poveretto, nell'ordine, si rende conto della situazione del cavolo in cui si è cacciato, si pente di essere entrato, scopre che probabilmente dovrà sborsare quattordici euro e rotti, finge di leggere interi paragrafi quando in realtà si sta spremendo le meningi per escogitare il modo più dignitoso di uscirsene--in mezzo, vorrei che mi cedesse il terreno sotto i piedi.

2 commenti:

  1. puoi dirgli che è il tuo gemello malvagio quello sulla quarta

    RispondiElimina
  2. Geniale! Con i turisti lo farò sicuramente, grazie!

    R4

    RispondiElimina