martedì 25 maggio 2010

Stanotte non riuscivo a dormire bene, avevo la testa pesante e sentivo prima caldo, poi freddo, poi caldo, allora per passare il tempo mi sono inventato tutta un'analogia fra i cani di razza e i vini costosi. Ho pensato che sono entrambi costosi, per esempio, e frutto di anni e anni di selezione, e ci si organizzano delle mostre in cui dei giudici decidono quali sono i migliori, e i ricchi sbruffoni di solito sono fissati sia con i vini che con i cani costosi. Poi ho pensato che dall'altra parte ci sono i bastardini e il cosiddetto vino del contadino, avevo appena cominciato a stilare una lista di analogie fra loro ma sul più bello mi sono addormentato, nonostante la testa pesante e l'altalena caldo-freddo-caldo.

Nessun commento:

Posta un commento