martedì 8 giugno 2010

Tosse

Stamattina ero a casa, mi guardavo in giro e mi lamentavo per la quantità industriale di polvere che c'è. Non solo sulle superfici, ma anche nell'aria c'è così tanta polvere che sto sempre a tossire. Ogni tanto mi prende una strana fantasia che vede protagonisti i milioni di acari che ormai da anni risiedono nel mio apparato respiratorio, e che a questo punto si saranno evoluti fino a formare una società moderna. Avranno i loro capi, i loro mezzi di trasporto, i loro sport, le loro usanze eccetera; ogni mio colpo di tosse gli deve sembrare una calamità naturale, tanto che spesso subito dopo avere tossito mi viene da chiedere perdono. Ma la polvere, dicevo. Ce n'è tantissima, e a me non va di toglierla. Potrei farlo, è vero, e invece mi limito a rimandare e a sperare che prima o poi scompaia da sola (inutile dire che non succede mai). A un certo punto oggi sono salito di un piano per pagare il condominio, sono entrato in una di quelle case dove è tutto in ordine, le superfici sono lisce e lucenti, per terra è scivoloso, e c'è un buon odore di muschio, in pratica una di quelle case che emanano infelicità da ogni centimetro quadrato. La signora mi ha fatto accomodare a questo tavolo su cui probabilmente passerà la cera due volte al giorno, mentre mi sedevo ha detto: "scusa la polvere, ma sai, sono appena tornata". Io l'ho guardata, non capivo se mi stesse prendendo in giro o meno. Ho pensato che forse di nascosto era entrata a casa mia e aveva visto in che stato versa, e ora mi lanciava le frecciatine. Ma no, ho pensato, impossibile. Subito dopo ho tossito, condannando qualche milione di acari alla deportazione. "Perdonatemi" ho detto. "Per cosa?" ha detto la signora.

5 commenti:

  1. tutta quella storia degli acari che hanno una loro autonomia dentro di te fa molto cartone: " esplorando il corpo umano" ( mi pare s'intitolasse così)
    Io sto in pigiama da stamattina e mia madre mi ha appena chiesto se mi son lavata oggi O.o quindi son l'ultima che può farti la morale, solo che mi viene lo stesso da chiederti se riservi lo stesso trattamento che hai per la casa a te stesso!:P

    Carta d'intentità
    segni particolari: "lurdu" ahahah

    RispondiElimina
  2. Dipende..."Lurdu" secondo quali standard..?

    s

    RispondiElimina
  3. ed io chì sacciu! che ne so, vedi te, se il contenuto di polvere presente nella tua casa è presente anche nei tuoi indumenti(per esempio) sulla tua pelle, se sei unto, se puzzi, se non ti lavi, insomma. Tipo se starnutisci semplicemente in presenza di te stesso, non necessariamente a casa tua, magari sei un cumulo di polvere anche tu.Oppure se la gente ti sta lontana magari non è perchè ti teme potresti puzzare( oh sono ipotesi non te la prendere) Più di questo non so come aiutarti, mi dispiace. So solo che basta anche solo una affermativa e puoi andare ad aggiornare la carta d'indentità.

    RispondiElimina
  4. Tutto è relativo. Magari puzzo per gli standard del 2010, mentre per quelli del 35 avanti Cristo profumerei come un gelsomino..

    s

    RispondiElimina
  5. se, ed a me mi vedranno come 'na vatussa.. ok, ciao va. Fai una pista ad un primula, facciamo così.

    Joli

    RispondiElimina