venerdì 9 luglio 2010

Arsciuàr?

Stamattina al mare accanto a me c'erano un ragazzo italiano che parlava con accento partenopeo e una ragazza americana. Nessuno dei due conosceva bene la lingua dell'altro, ascoltarli comunicare è stato penoso, soprattutto quando lui le ha chiesto: "come si dice mare in inglese?"
"Sea." (Ma ovviamente lui ha capito: "Sì.")
"No...Il mare, quello là. Come si dice in inglese?"
"Sea."
"Allora. Stai attenta. Il mare, l'acqua -- uòter -- avrà un nome in inglese, no?"
"Sea."
"Perfetto. E qual è?"
"Sea."
"Maronna 'ro Carmine."
Poi non so come è andata a finire perché sono corso a buttarmi in acqua.

5 commenti:

  1. Pensa cosa racconterà la yankee al suo ritorno in ammèrega...

    RispondiElimina
  2. Eh, non pensare... Secondo me per loro è tutto folklore mediterraneo.

    s

    RispondiElimina
  3. Stefan ti ho palesemente rubato (citandoti) titolo e idea del post. ma me l'ha raccontato proprio ieri sera mia sorella e non potevo esimermi :)

    RispondiElimina
  4. Ah ah, hai fatto il gemellaggio..

    s

    RispondiElimina
  5. Una situazione alla Abbot & Costello! ;-)

    http://www.math.unipd.it/~favero/varie/whoson1st.html

    RispondiElimina