martedì 13 luglio 2010

Da segnare sul calendario

Oggi al mare una signora stava leggendo Le sirene di Rotterdam. Io ero a un paio di metri di distanza. Non riuscivo a smettere di guardarla. L'amica che era con lei a un certo punto le ha chiesto se il libro le stesse piacendo, e senza staccare gli occhi dalle pagine la signora ha inarcato le labbra verso il basso. Pensavo volesse dire che era nauseata, e invece poi ha detto: "proprio carino." In quel momento sarei voluto correre a fare un bagno e nuotare fino in Grecia, ma proprio oggi il mare era pieno di stronzissime meduse piccole e marroncine, quelle che quando le tocchi pare che ti stanno scorticando vivo, e il dolore non ti passa nemmeno se ti piscia addosso un elefante. Allora ho fatto una doccia.

6 commenti:

  1. Che poi causa capelli tagliati, la signora non ha potuto riconoscerti dalla foto irsuta che hai sul libro. Altrimenti ti toccava lo slalom medusa sulla Siracusa-Pylos.

    Oggi c'era un lettore di "Sirene" anche sulla metro B di Roma. Se intervistato non avrebbe espresso giudizi equilibrati: era accaldatissimo e molto invidioso delle ciabatte da mare dei ragazzetti che andavano a Ostia. Rimanderà la doccia a 'stasera quando tornerà al paesello.

    RispondiElimina
  2. e te glielo dovevi dire!!! "signora lei è fortunata ad avere una copia tutta sua, perchè "le sirene di Rotterdam" momentaneamente sono in viaggio, oh c'avranno diritto ad una vacanza pure loro! :D

    RispondiElimina
  3. Avresti potuto esibirti in una inciampata spettacolare proprio davanti al suo asciugamano. Lei sarebbe accorsa in tuo aiuto e, dopo averti aiutato a rimetterti in piedi, avrebbe esclamato Ma lei... lei!... lei è amato... Già, nonostante la mia frangetta nuova di pacca, avresti risposto. E lei: deve essere una sensazione strepitosa essere sempre amato. E tu: in famiglia ci siamo abituati.

    RispondiElimina
  4. E' vero avrei potuto dire tutte queste cose, ma ero pietrificato. E anche accaldato, come il lettore "misterioso" sulla metro B, ahahah!

    s

    RispondiElimina
  5. Ho visto quello della metro B a San Paolo (Basilica) armeggiare col telefonino. Questo è il bel risultato:

    http://cacioman.blogspot.com/2010/07/le-carampane-di-ortigia.html

    RispondiElimina