martedì 20 luglio 2010

Rimedio

Stanotte forse per il caldo non riuscivo a dormire bene, allora ho applicato il mio metodo infallibile per addormentarmi come un bambino, in pratica mi concentro e ripenso a tutte le volte in cui nonostante morissi di sonno non avevo un letto dove dormire, come tutti i viaggi notturni in treno su posto a sedere, che per uno alto come me sono una specie di tortura medievale, oppure i tentativi di dormire nelle stazioni, come la notte trascorsa alla stazione di Bologna, ricordo che avevo appena trovato una posizione decente e preso sonno quando un odore dolciastro si è insinuato nelle mie narici, mi sono svegliato, e accanto a me c'era un ragazzo ricoperto di vomito, oppure quando ho dormito nel sottopassaggio della stazione di Forlì, dopo il concerto dei NOFX, quella è stata ancora più dura perché oltre a non riuscire a dormire ho rischiato anche di morire di freddo, ecco a me basta ripensare a tutto questo per cadere addormentato all'istante, garantito, mi basta realizzare che sotto di me ho un letto, un letto vero!, ed è fatta, funziona meglio di mille gocce di Valium.

Nessun commento:

Posta un commento