martedì 7 settembre 2010

Cose che ho visto in Germania - 2

Ho visto più mullet in un giorno a Monaco che in tutti gli anni ottanta trascorsi in Sicilia.

Ho visto un uomo, un donna, e un ragazzino sui tredici anni scolarsi un litro di birra a testa. Alle dieci del mattino.

Ho visto la libreria più grande di tutta la Germania, dove la gente si portava alle poltrone pile di libri alte così, per poi alzarsi e lasciare tutto lì, e per poco non mi veniva un'ulcera. Sono andato in bagno, sulle porte c'era il simbolo di divieto di portarsi i libri dentro, la sagoma di un libro ricoperta da una "X".

In ostello ho visto ragazzi e ragazze fare colazione con panini conditi con formaggio, affettati e ketchup. Qualcuno di questi ragazzi è più piccolo di me, qualcuno è più grande, sono soprattutto tedeschi, ma ci sono anche americani, britannici, israeliani, asiatici, stranamente non ci sono italiani, e la cosa stupefacente è che tutti, ma proprio tutti questi ragazzi sembrano avere un piano per la loro vita, non hanno il minimo dubbio. Una cosa che a me manca, ma di cui non sento la mancanza.

(Segue)

6 commenti:

  1. "In ostello ho visto ragazzi e ragazze fare colazione con panini conditi con formaggio, affettati e ketchup. Qualcuno di questi ragazzi è più piccolo di me, qualcuno è più grande"
    ma tutti, indistintamente, hanno un tasso di colesterolo molto più alto.

    RispondiElimina
  2. Ah, si chiama mullet? Io l'ho sempre chiamato "taglio a scopettone", con ovvie rimostranze di coloro che lo esibivano.
    Mullet (ora so come si chiamano) famosi erano quelli di Littbarski ai mondiali '82, e quello di Augenthaler a quelli dell'86 e del '90. E anche Olaf Thon esibiva uno scopettone niente male, accoppiato a un paio di baffetti alla mongola (da donna mongola. Pare che in Mongolia la donna glabra piaccia molto poco).

    RispondiElimina
  3. Ah, certo, per una buona dose di mullet basta sfogliare gli album Panini degli ultimi trent'anni..

    Stamattina sul buffet della colazione ho visto una ciotola piena di fettine di cetrioli. A colazione!

    s

    RispondiElimina
  4. Ma quanto sei gorgeus tu? Io rido sempre molto a leggerti :-)

    RispondiElimina
  5. cioè sono dovuta andare a vedere la spiegazione della parola "mullet"...ma quante cose conosci!
    E quanto sono ignorante io!

    RispondiElimina
  6. terribili i mullet

    "tutti, ma proprio tutti questi ragazzi sembrano avere un piano per la loro vita"

    verissimo, sono decisissimi

    RispondiElimina