martedì 5 ottobre 2010

3° DI4RIO - 13/21

La scorsa notte ho sognato che Clint Eastwood e John Cusack se ne andavano in giro per il mondo con i loro aerei privati cercando di farsi fuori a vicenda, quando Cusack ha colpito l'aereo di Eastwood ha suonato la sveglia, l'ho zittita facendo meno movimenti possibili perché volevo vedere come andava a finire, c'era Cusack che in mondovisione piangeva e diceva: "oh mio Dio, ho ucciso Clint Eastwood", e a quel punto mi sono alzato. Ho fatto un po' di cose, ho letto di un film con Orson Welles e Anthony Perkins che vorrei vedere, ma non mi sono segnato il titolo, ora è un'impresa ritrovarlo. Sono andato in giro, anche se mi sentivo debole, sono passato davanti a un parrucchiere, sulla vetrina c'era stampato: "FAMOSI SENZA VIA DI SCAMPO". Poi ho visto il vecchio che si vede ogni tanto, che al posto delle scarpe ha due buste della spesa legate alle caviglie, stava facendo pipì contro un muro davanti ad alcuni scolari. Mi sentivo ancora debole, e alla fine mi sono reso conto che non avevo fatto colazione, mi ero dimenticato di farla, e per me è una cosa gravissima, io sono uno che a colazione ha un appetito famelico, poi a pranzo e cena posso anche mangiare come un uccellino, è la mattina che mi mette le forze. A pranzo ho cucinato dei tortellini ricotta e spinaci che non ricordavo di avere, intanto alla radio passavano una vecchia canzone degli Offspring, ridacchiando ho pensato: "è questo che ballavamo e cantavamo nel 1995 tutti contenti? 'I've got no self-esteem'?" Ho pensato che in quegli anni le canzoni erano tutte così, si trovava piacere nel denigrarsi, "I'm a creep, I'm a weirdo", "Rape me my friend", "My friends are so depressed" e via dicendo. Stasera ho cucinato un piatto di riso e fagioli, era buonissimo, poi mi sono visto il film di Luchetti, La nostra vita, che mi è sembrato bello, però c'era qualcosa che non andava, che non quadrava, ma che cosa di preciso non saprei dirlo, e sono lieto di non doverlo fare per forza.

2 commenti:

  1. Secondo me Clint Eastwood non è morto. Clin Eastwood è dio.

    RispondiElimina
  2. Ma infatti probabilmente il sogno finiva che lui resuscitava, ma si era fatto tardi.

    s

    RispondiElimina