mercoledì 24 novembre 2010

Il test del sorriso

L'altro giorno mi è arrivata una di quelle email da inoltrare a tutti quelli che conosci per la loro utilità, questa spiegava come si fa a riconoscere i sintomi di un ictus imminente. Diceva, basta un formicolio alle braccia e forse vi sta venendo un ictus, o era un formicolio al naso, non ricordo. Ricordo solo che poi diceva quella cosa di chiedere alla persona di sorridere, perché a quanto pare uno a cui sta per venire un ictus è incapace di sorridere. E allora nei giorni successivi ricordo che, magari mentre ero in giro in bicicletta, al minimo accenno di prurito facevo il test del sorriso, mi stampavo in faccia un bel sorriso e pensavo "evvai, anche questa volta l'ho scampata". Chissà cosa pensavano gli automobilisti o i passanti, forse pensavano "ecco una persona felice", per poi sentirsi ancora più disperati di quanto non siano già, se è così mi dispiace, non l'ho fatto apposta, davvero.

6 commenti:

  1. Mi son sentito più disperato solo leggendo questo post :(

    RispondiElimina
  2. Bah a dire il vero, se dovessi vedere uno che sorride da solo, lo 'chiappo più per fuso/pazzo che per contento.
    Tempo fa è arrivata anche a me quella mail, diceva anche di testare se si riescono ad alzare le braccia.
    Ma quest'ultimo passaggio è sconsigliatissimo in bici, soprattutto in curva ^_^

    Joli

    RispondiElimina
  3. io se vedo uno che sorride sorrido anche io di getto...adesso so che sto facendo un test per sapere se mi sta venendo un ictus...prima pensavo che era una cosa carina...

    RispondiElimina
  4. Mi è arrivata una mail simile, solo che parlava di difficoltà erettive. E non è il caso di spiegare che tipo di test occorresse fare per verificare di esserne indenni.

    RispondiElimina
  5. Un sorriso porta sempre un altro sorriso.
    Se vedo uno che sorride mentre va in bicicletta (soprattutto in questo periodo, che non è poco!!) viene da sorridere anche a me. Non importa se lui sta facendo il test dell'ictus, io penso semplicemente che sia sereno... E' così raro vedere qualcuno che sorride, perché ci si deve sentire disperati?!

    RispondiElimina
  6. In realtà il test non prevede che uno sappia sorridere, ma gli si chiede di sorridere perchè se sta facendo un ictus gli si alza solo una metà della faccia e l'altra rimane seria.
    Ergo: se sorridi e non ti vedi allo specchio nella perfetta simmetria, non sai se stai facendo un ictus. Però continuate a sorridere, che è una bella cosa :)

    RispondiElimina