sabato 11 dicembre 2010

L'albero di Natale

Con gli anni siamo migliorati. Ma ricordo che quando ero piccolo, io e la mia famiglia addobbavamo l'albero di Natale tardissimo, tipo il 24 dicembre prima di cena, in tutta fretta. Poi ce ne dimenticavamo, e lo lasciavamo lì per mesi a ricoprirsi di polvere. Un anno lo togliemmo di mezzo solo a metà aprile. Ricordo che ci rimasi malissimo: pensavo che ormai lo avremmo lasciato lì dov'era fino a dicembre. Mi piaceva l'idea di un albero permanente che a Natale ci saremmo limitati a spolverare.

________________ e ora un po' di sana pubblicità.

Io non faccio né voglio regali di Natale, la trovo un'usanza umiliante per la civiltà occidentale. Ma se tu, lettore, non sei altrettanto schizzinoso e sei indeciso su cosa regalare, potresti comprare Le Sirene di Rotterdam. Pensaci. Supporteresti l'autore (io), risparmieresti un po' (10% di sconto) e, soprattutto, faresti un figurone. Compra il romanzo con carta di credito.

6 commenti:

  1. Mi hai convinto, lo ho ordinato! - A.

    RispondiElimina
  2. Credevo che avresti lasciato questo post, in primo piano, fino al 24 di questo mese! sei meno spudorato di quanto pensassi :D

    Joli

    RispondiElimina
  3. Grande, mi era sfuggito questo commento! Grazie!

    s

    RispondiElimina