mercoledì 11 maggio 2011

Due scoperte e un aggiornamento

Innanzitutto ho scoperto solo ora, dopo tutti questi anni di utilizzo più o meno quotidiano, che la carta igienica ha un lato ruvido e uno liscio. Non ho ancora capito però che implicazioni avrà questa cosa, da oggi in poi, sulla mia felicità quotidiana.

Poi ho scoperto, finalmente, perché in America gli atleti si tracciano quelle striscie di nerofumo sotto gli occhi. Io pensavo per sembrare più minacciosi agli occhi degli avversari (una conclusione piuttosto naif, ora che ci penso: se tutti sembrano minacciosi, nessuno lo è più; a meno che non lo facciano per sembrare minacciosi ai loro stessi occhi, e allora forse sì), e invece serve solo a evitare che i loro zigomi ipertrofici riverberino la luce del sole. Domanda: se una cosa del genere funziona, perché non l'ho mai visto fare a nessun atleta in Italia, 'o paese 'do sole?

L'aggiornamento invece riguarda il progetto "Le sirene in viaggio". La mia copia del romanzo, mentre noi siamo a qui a parlare di carta igienica e zigomi minacciosi, continua a viaggiare spedita. Dopo il centro Italia ha fatto tappa in Sicilia occidentale, poi sarà la volta di quella orientale, per ripartire subito dopo verso la provincia di Varese. Non è meraviglioso?

6 commenti:

  1. Quella della carta igienica mi ha letteralmente sconvolto.

    RispondiElimina
  2. Anche la carta da fotocopiatrice/stampante Fabriano "Copy 3" ha un lato adatto a ricevere la stampa (più liscio) e l'altro meno adatto allo scopo (più ruvido).
    Detto questo: sì, i viaggi di "Le sirene in viaggio" sono qualcosa di meraviglioso. (-:

    RispondiElimina
  3. che divertente , mi piace un sacco il tuo blog

    RispondiElimina
  4. Hey Stefano!
    :) A luglio qui si partorisce!! Che,finirà che lo leggerò a lei per farla addormentare come favola della buona nanna?? ;)

    OrsALè

    RispondiElimina
  5. usti è vero che fai questa cosa delle Sirene in viaggio, non mi è venuto in mente quando te l'ho chiesto per il raduno aNobii.

    RispondiElimina