venerdì 11 luglio 2014

Akzidenz

E poi ho ripensato a quando frequentavo quella ragazza olandese che di professione faceva la grafica, e io la tormentavo con i font, o le font, mai capito il genere di "font", le mostravo una scritta e lei mi diceva di che font si trattava, se lo sapeva, e lo sapeva quasi sempre, conosceva anche font difficili come Akzidenz Grotesk o Avenir Next e mi ha insegnato a riconoscere Helvetica al primo sguardo. E ricordo che una volta eravamo andati a mangiare in un posto e lì ho capito che stavo esagerando con quella storia dei font, perché dopo un po' che studiavamo i menu io ho abbassato il mio e lei, prima ancora che aprissi bocca, senza staccare gli occhi dal suo menu ha detto: "Avantgarde".

Nessun commento:

Posta un commento