venerdì 17 aprile 2015

Diventa un angelo

Oggi pomeriggio ero in aeroporto, e sono passato davanti al banchetto dell'UNHCR, l'agenzia dell'ONU per i rifugiati, e sul banchetto c'era scritto "Diventa un angelo dei rifugiati". Solo che "rifugiati" era scritto con un font leggermente diverso, e anche lo sfondo su cui era scritto era di un azzurro leggermente diverso, era come se qualcuno avesse preso un rettangolo su cui era stampato "rifugiati" e l'avesse appiccicato sopra a un'altra parola. Chissà perché?, mi sono chiesto. Ho pensato che forse la parola vecchia conteneva un refuso, oppure non era politicamente corretta. Chiederlo al volontario dell'UNHCR non mi sembrava giusto. E adesso è da oggi pomeriggio che ci penso. Ho anche googlato "diventa un angelo dei", sperando che fra i risultati ci fosse l'altra parola, ma no, niente, è venuta fuori soltanto "rifugiati". Chissà di chi altri era possibile, un tempo, diventare angelo. Secondo me non lo scoprirò mai.

5 commenti:

  1. Profughi.
    Prima profughi, poi rifugiati.
    Ti torna, Stefano?

    RispondiElimina
  2. http://i.ytimg.com/vi/UZ0ImEGavi0/hqdefault.jpg

    RispondiElimina
  3. Ma aeroporto dove (e/o diretto dove)?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È importante (e/o necessario) saperlo?

      Elimina