mercoledì 8 aprile 2015

Jhumpa

Domenica sera è venuta in libreria Jhumpa Lahiri, non ero sicuro che fosse lei, poi però mi sono ricordato che in questi giorni è in Sicilia per delle presentazioni in altre città siciliane e ho pensato, Ma sì, vedrai che è lei, e infatti poi quando è venuta alla cassa insieme al marito e ai figli le ho chiesto "Mi scusi, lei è JAMPA Lahiri?" Lei ha detto "JhUmpa, JhUmpa... Sì, sono io", e da quel momento sono arrossito, mi sono innervosito, non sapevo che altro dire, e dopo un po' che chiacchieravamo del più e del meno ho detto la cosa più stupida che potessi dire: nonostante avessi letto la maggior parte degli articoli che ha scritto per Internazionale -- articoli scritti in italiano nei quali raccontava del suo trasferimento a Roma e di come stesse studiando l'italiano ecc. -- non ho trovato di meglio da chiedere a Jhumpa Lahiri: "come mai parla così bene l'italiano?" E adesso sono tre giorni che mi tormento, e me ne dico di tutti i colori, e penso che qualunque cosa sia la presenza di spirito, io non ne possiedo nemmeno un grammo.

9 commenti:

  1. Non ricordavo chi fosse, anche se il nome mi suonava familiare. E mentre leggevo questo post m'è venuto in mente che era l'autrice di un articolo che mi era piaciuto molto, proprio perché faceva osservazioni curiose e puntuali sulla nostra lingua.
    Ahah, immagino come ti senti!
    Ma poi lei cos'ha risposto?

    L.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi ha spiegato quello che già sapevo: sta studiando l'italiano.. sob :\

      Elimina
  2. Stefano, hai un sacco di altre qualità. E ci insegni, anche con i tuoi racconti qui, che non serve avere tutto, si può star bene anche senza.
    Un abbraccio.
    Gian

    RispondiElimina
  3. Guarda, per me non hai sbagliato niente, perché fare l'adulatore e quello che aveva letto tutte le sue opere sarebbe stato peggio. Il top sarebbe stato chiederla in sposa lì davanti al marito e ai figli. :)

    RispondiElimina
  4. "Ho deciso di trasferirmi in Italia nella speranza che finalmente la 'u' nel mio nome venga pronunciata correttamente."

    RispondiElimina
  5. Se è come Odifreddi, troverà questo post .

    Patty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio Patty no, perché l'hai evocato? Ora arriverà a precisare qualcosa.

      Elimina