giovedì 17 settembre 2015

Ombelico

Ieri a Enna ho chiesto a un ragazzo che lavoro facesse, lui mi è sembrato avesse detto "sono uno scrittore di poesie", "ah" ho detto io, "sei un poeta quindi". Lui ha fatto la faccia perplessa, poi ha detto, a voce più alta, "sono un ispettore di Polizia". Poi stamattina prima di tornare a casa ho fatto un giro per Enna, ho visto l'"ombelico della Sicilia", un obelisco di rame che segna l'esatto centro geometrico della Sicilia, e a pochi passi c'era un vecchio palo di pietra issato nel milleduecentoqualcosa che segnava la stessa cosa, e al pensiero che ottocento anni fa, senza gps né niente, si fossero sbagliati di pochi metri mi ha messo di buonumore, mi ha fatto pensare a Eratostene che migliaia di anni fa ha calcolato, sbagliando di pochissimo, la circonferenza della Terra, anche se questo con Enna non c'entra niente.

Nessun commento:

Posta un commento