mercoledì 16 dicembre 2015

Obsolescenza

Il mio computer è ogni giorno più obsoleto, a partire da ieri, per
esempio, i browser che ci girano non aprono più il sito che mi
permette di aggiornare questo blog. Mi sono informato su come
risolvere il problema, ma dice il supporto di Google che esiste solo
una soluzione, comprare un nuovo computer. Al momento l'unico modo
che ho per aggiornare i siti è mandare delle email a determinati
indirizzi, e automaticamente i siti si aggiornano. Il problema, oltre
a quello che così non posso correggere eventuali strafalcioni,
scusate, è che anche gmail non si apre più sul mio computer. Cioè, si
apre, ma solo in visualizzazione "html di base". Non so di preciso che
cosa voglia dire, so solo che l'interfaccia è più spartana (e questo
non mi dispiace), e nel corpo delle mail gli accapo li decide gmail, e
questo però mi dispiace. Il presente post, per esempio, avrà tutti gli
accapo messi a casaccio e sarà difficile leggere queste righe, lo
riconosco, probabilmente nessuno sarà arrivato a questo punto, e come
biasimarvi? Quello che volevo dire, comunque, è che comprare un nuovo
computer solo per potere aprire un sito mi pare un delitto; poi volevo
dire che me lo possono spiegare anche mille volte, ma io non capirò
mai perché abbiamo bisogno di computer sempre più potenti per fare le
stesse cose che facevamo quindici anni fa, cioè, gira e rigira,
elaborare file di testo di pochi kilobyte; e poi volevo dire che
quindi, a causa di questo conflitto fra me, la legge di Moore e i
tecnocrati -- si può dire tecnocrati? -- questo sito sarà un problema
tenerlo aggiornato con la stessa frequenza. Peccato. Basta, ora clicco
su invia.

3 commenti:

  1. Anche a me è capitato: uno dei browser più usati al mondo non mi funziona più perché il mio sistema operativo è troppo vecchio e mi si suggerisce di comprare un nuovo computer, pazzesco.

    RispondiElimina
  2. xubuntu e passa la paura (il mio netbook preistorico è rinato).

    RispondiElimina