lunedì 17 ottobre 2016

Luci

Mi piace moltissimo, quando guardo un film,
notare i trucchetti che usano i registi e i direttori
della fotografia per dirigere lo sguardo dello spettatore
su un dettaglio o un personaggio.
In questa scena dell'ultimo film di Woody Allen,
per esempio, ci sono tre personaggi: un marito,
una moglie, e la cognata (la sorella della moglie).
Seduti a un tavolo, sono illuminati dalla lampada
che si vede al centro. Nella prima immagine la
voce off parla del marito e della moglie, e quindi
il cameriere, convenientemente, nel riempire i
bicchieri fa ombra con la bottiglia alla cognata,
in modo che lo sguardo dello spettatore sia attirato
dai personaggi colpiti dalla luce: marito e moglie, appunto.


La seconda immagine è di transizione: la voce off
parla ancora dei coniugi, ma preparandosi a passare
alla cognata. Il cameriere prepara questo passaggio
poggiando la bottiglia davanti alla lampada, ma dalla
parte dei coniugi, in modo da mettere anche loro in ombra
per un istante.


Nella terza immagine, nel momento in cui la voce off
fa entrare in scena la cognata, il cameriere se ne va,
togliendo così il braccio da davanti alla lampada, che
adesso illuminerà proprio lei, la cognata. Ecco che
l'attenzione dello spettatore si sposta dalla coppia
alla ragazza.

2 commenti: