martedì 6 dicembre 2016

Orphans

Per una decina d'anni, cioè dal 1998 al 2008,
più o meno, ogni volta che capitavo in una videoteca,
in qualunque parte d'Italia o del mondo, prima
di andare via chiedevo sempre se avevano un film,
"Orphans" di Peter Mullen. Ma non ce l'avevano mai.
Io volevo vederlo perché nel 1998 "Orphans" era stato
alla mostra di Venezia, e qualsiasi articolo leggessi sulla
mostra, qualsiasi intervista o dichiarazione, spuntava
fuori sempre questo "Orphans", ne parlavano tutti come
il film più bello che avessero mai visto. Solo che poi
al cinema non l'hanno dato (almeno dove abitavo
io), e per quanto passassi al setaccio la programmazione
di Fuori Orario, non sono mai riuscito a vederlo
in televisione, e in videoteca quando lo chiedevo mi
guardavano storto. Tutto questo per dire che ieri finalmente
sono riuscito a vederlo, e in effetti è un gran bel film,
anche se forse nel 1998 aveva più senso il suo incrocio
di più stili -- drammatico, comico, surreale ecc. --
e comunque sono contento di averlo visto, finalmente.
Ce l'ho fatta, pensavo ieri mentre scorrevano i titoli
di testa.

2 commenti:

  1. Credo di non averlo mai sentito, lo cercherò.
    (Poi a fine 2026 torno a commentarlo)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, cercalo, secondo me ti potrebbe piacere!

      Elimina