lunedì 6 luglio 2020

A parte me

E io devo ammettere, uno dei piaceri che un po' mi vergogno di provare è quando penso di qualcuno famoso e molto amato, "Ma può essere che nessuno a parte me si rende conto che questo è un coglione?" E il piacere scatta quando a un certo punto questa persona famosa fa o dice qualcosa di molto stupido e all'improvviso tutti, anche quelli che la amavano, dicono, "Ah, io chissà cosa mi pensavo di questo qua, e invece a quanto pare è proprio un coglione, peccato." E a quel punto io non dico niente, nemmeno cose tipo, "Io l'avevo detto già in tempi non sospetti", non dico niente. Solo, per qualche giorno mi sembra di camminare a testa alta, a qualche centimetro dal pavimento, una bella sensazione. Però che vergogna.

sabato 4 luglio 2020

Dieci minuti

Certe volte mi sembra di vivere per quei dieci minuti in cui, la mattina, dopo aver finito il caffè, mi dico, Dai che da domani si comincia a fare sul serio.

venerdì 3 luglio 2020

Scossa

E ieri ero seduto alla scrivania quando il computer e il ripiano hanno sobbalzato per qualche secondo e io ho pensato, Il terremoto! Poi mi sono detto, Ma no, sarà stato un camion che è passato qua fuori. Invece ho controllato ed era vero, c'era stato il terremoto. Va bene, ho pensato, meglio che per sicurezza esco di casa e faccio un giro. Mi faccio una doccia ed esco. Allora sono entrato nella doccia e poi sono uscito, nudo, tutto gocciolante, senza quasi nemmeno asciugarmi, perché il bello di questa stagione è che c'è sempre la temperatura perfetta, come se il genere umano fosse stato progettato per vivere a trenta gradi. Allora nonostante la paura per il terremoto mi sono goduto la sensazione di girare nudo per casa, e ho pure mangiato una mela, tutto nudo, pensando, Oh, vivo da solo, se non le faccio io queste cose chi le deve fare? E mentre mangiavo la mela tutto nudo appoggiato al ripiano della cucina, mi sono detto pure, Pensa se in questo momento arriva una forte scossa di terremoto e tu sei costretto a scappare fuori, in strada, tutto nudo, scalzo e con una mela morsicata in mano, pensa come fai a spiegarlo ai vicini. Comunque alla fine la forte scossa non è arrivata, ho finito la mela, mi sono vestito e sono uscito.

giovedì 2 luglio 2020

Buckminster

Vorrei scrivere un libro per ragazzi su un personaggio a cui mi sto affezionando, si chiamava Buckminster Fuller, ed era un po' di tutto, architetto, inventore, scrittore. Venderebbe, un libro per ragazzi su Buckminster Fuller? Forse sì. Forse no. Ma poi, perché per forza per ragazzi dev'essere il libro? Perché per grandi non sono capace, mi viene da rispondere. Comunque ecco a cosa mi sto appassionando in questi giorni: Buckminster Fuller. Molto affascinante. Molto.

mercoledì 1 luglio 2020

Sorridere

E se c'è una cosa di cui sono fiero, è che ho finalmente imparato a sorridere di tutti quei discorsi sulla produttività, e la procrastinazione, e l'avere degli obiettivi, e di tutte quelle frasi motivazionali che una volta prendevo sul serio. Oggi leggo cose del genere e sorrido. Poi prendo l'asciugamano e un libro e vado al mare.